Pubblicato da: Pedro | novembre 27, 2007

Ecco a cosa servono i gestionali

Per sopperire alla mancanza di tempo causa imminente esame di Analisi D, mi limito a fare il copia e incolla.

Dal blog di Daniele Proietti:

Mi hanno mandato questa notizia,assicurandomi che fosse vera. Non sono certo che lo sia, ma è talmentedivertente che ho deciso di condividerla.

Per capire bene il racconto bisognaprecisare che l’Italia è uno dei pochi paesi a non tradurre la parola’mouse’ (topo) nella propria lingua, lasciando quindi il termineinglese.

Una ditta di computer ha tradotto initaliano un manuale che forniva istruzioni per la manutenzione del’mouse’ (topo).

‘Le palle dei topi sono da oggi disponibili come parti di ricambio. Se il vostro topo ha difficoltà a funzionare correttamente, o funziona a scatti, è possibile che esso abbia bisogno di una palla di ricambio. A causa della delicata natura della procedura di sostituzione delle palle, è sempre consigliabile che essa sia eseguita da personale esperto. Prima di procedere, determinate di che tipo di palle ha bisogno il vostro topo. Per fare ciò basta esaminare la sua parte inferiore. Le palle dei topi americani sono normalmente più grandi e più dure di quelle dei topi d’oltreoceano. La procedura di rimozione di una palla varia a seconda della marca del topo. La protezione delle palle dei topi d’oltreoceano può essere semplicemente fatta saltare via con un fermacarte, mentre sulla protezione delle palle dei topi americani deve essere prima esercitata una torsione in senso orario od antiorario. Normalmente le palle dei topi non si caricano di elettricità statica, ma è comunque meglio trattarle con cautela, così da evitare scariche impreviste. Una volta completata la sostituzione il topo può essere utilizzato immediatamente. Si raccomanda al personale esperto di portare sempre con se un paio di palle di riserva, così da garantire sempre la massima soddisfazione del cliente.’

Io non so se la storia è vera, ma è sicuramente vero che i gestionali hanno un esame dove imparano a scrivere i manuali tecnici dei prodotti. Se questo è il risultato…

PS: cugino non odiarmi!


Responses

  1. ah ah ah… molto divertente…si l’abbiamo un esame in cui dobbiamo scrivere il manuale di un elettrodomestico dopo averlo realizzato con solidworks…ma le traduzioni non mi sembra che competano ai gestionali… che stronzo che sei…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: