Pubblicato da: Pedro | settembre 11, 2008

Depenalizzazione del Colpo di Stato

Riporto il post pubblicato in diario, il 25 agosto 2008

Il 13 marzo 2006 sono stati modificati vari articoli del Codice Penale riguardanti gli attentati allo Stato. Di sicuro il paese sentiva un gran bisogno di queste modifiche. La più interessante è quella dell’articolo 283 del codice penale. Così recitava:
” Chiunque commette un fatto diretto a mutare la costituzione dello Stato, o la forma del Governo, con mezzi non consentiti dall’ordinamento costituzionale dello Stato, è punito con la reclusione non inferiore a dodici anni.”
E’ stato modificato in: “Chiunque, con atti violenti, commette un fatto diretto e idoneo a mutare la Costituzione dello Stato o la forma di governo, è punito con la reclusione non inferiore a cinque anni».”
Con atti violenti, non attraverso il partito di cui è padrone o corrompendo parlamentari attraverso le loro amanti. Preparati al Golpe, ma non temere se non ci saranno “atti violenti”, sarà perfettamente “legale”. Per pura coincidenza ricordo che l’articolo 283 è quello che fece processare la P2.”

http://dirittodiresistenza.go.ilcannocchiale.it/

Annunci

Responses

  1. wow.. cose come questa fanno riflettere, eh?

  2. Fa riflettere come nessuno lo dica sui media ufficiali.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: