Pubblicato da: Pedro | gennaio 8, 2008

Insegnare Java è dannoso per gli studenti

Lo affermano emeriti professori dell’università di New York. L’articolo completo a questo indirizzo.

 It is our view that Computer Science (CS) education is neglecting basic skills, in particular in the areas of programming and formal methods. We consider that the general adoption of Java as a first programming language is in part responsible for this decline. We examine briefly the set of programming skills that should be part of every software professional’s repertoire.

Sto assitendo alla riorganizzazione dei corsi della mia università e ho notato come Java stia diventando il primo e principale linguaggio a venire insegnato con tanto di corso avanzato (?). E intanto a Berkeley insegnano il Python…

from /.

Annunci

Responses

  1. Qual’è il problema scusa?

    Il problema non è Java ma come viene appreso o come viene insegnato tale linguaggio, secondo me Java è un buon compromesso per poter far capire i concetti dei linguaggi OO e nello stesso tempo imparare una sintassi molto comune tanti altri linguaggi (vedi C++, C# J# etc etc).
    Capire anche il funzionamento di una JVM (un piccolo sistema operativo volendo) è di utile apporto alla carriera didattica di uno studente universitario.
    Chi conosce veramente Java non ha bisogno di dover ricominciare con gli altri linguaggi ma ha già una marcia in più!!

    Ciao!

  2. Sono parzialmente d’accordo con quanto detto sopra.. Java è un ottimo linguaggio, sia per principianti che per esperti, ma è situato a un livello più alto del dovuto per l’acquisizione dei concetti di base della programmazione. A mio avviso nulla può sostituire il C nell’insegnare veramente come si programma un computer, con concetti avanzati indispensabili quali le strutture, i puntatori, i puntatori a puntatori eccetera.. Una volta apprese queste conoscenze si può passare al livello superiore e imparare il Java. Fare al contrario, ovvero iniziare dal livello alto, secondo me non è il modo migliore per insegnare a programmare a un tecnico che vuole veramente capire come girano le cose. IMHO, ovviamente..

  3. per come la vedo io, prima si dovrebbe imparare a programmare, e per questo java è perfetto (preciso, pulito, indipendente dalle specificità delle varie architetture: in una parola, scolasticamente perfetto).
    Effettuati alcuni corsi successivi (architettura degli elaboratori, sistemi operativi…), si può ‘scendere’ di livello. Oppure, come avviene per facoltà come Matematica, si sale: ci si specializza, cioè, in linguaggi + ‘logici’ e di alto livello, legati magari a teorie o strutture matematiche particolari (come le reti bayesiane).
    Insomma, io a Java ci sono affezionato, e anche se al momento preferisco il python per le sue doti di immediatezza, ritengo sia il miglior compromesso tra pulizia concettuale e praticità!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: