Pubblicato da: Pedro | novembre 20, 2007

Rivolta anti-italiana in Romania

Questa notizia è passata pochissimo nei canali di comunicazione ufficiali, ma la mia amica Lory che ha un fratello in Romania per ragioni di lavoro mi ha confermato che il clima a Bucarest è tutt’altro che tranquillo.

E’ in corso una rivolta con tanto di assedio di fronte al consolato, scatenato dai provvedimenti e dalle parole espresse dai nostri politici. C’è un clima di vera paura, le autorità (presidenti delle provincie, etc) sono state fatte rientrare in Italia alle prime avvisaglie per il rischio attentati.

Pur senza voler dare un giudizio in merito, mi limito a considerare che una volta tanto la televisione italiana abbia fatto la cosa giusta. Stare zitta.

italia romania

Annunci

Responses

  1. Ciao,
    sono venuta per salutarti e ringraziarti per le visita e per aver partecipato al giochino postato ieri…
    Arrivando qui leggo una notizia che proprio a due giorni dalla partenza per Bucarest un pò mi inquieta.
    La mia sarà una visita breve e tendenzialmente di piacere, ma ultimamente temevo il clima nei confronti degli italiani si fosse surriscaldato un pò troppo…
    Speriamo bene.
    Bye

  2. Gli Italiani se lo meritano. Tutto questo razzismo non ha assolutamente senso.

  3. Si, ok frasten ma una soluzione in italia va trovata, le cose non vanno per niente bene.

    Ok, sfido a trovare qualcosa che vada bene in Italia…

  4. Il problema non è solo razziale ma sociale ed economico, se solo tutti potessero vivere bene allo stesso modo senza discriminazioni e nel rispetto di regole, gli stessi italiani poi trattati peggio degli immigrati che godono sempre più spesso di privilegi che gli stessi italiani non hanno, invece di essere solo vessati, tassati ed affamati di sicuro sarebbero anche meno razzisti, si può fare molto per gli stranieri ma solo dopo aver fatto tutto il necessario per per gli italiani!

  5. pensate, il problema non è dalla parte dei rumeni ma bensi dall’ignoranza provvocata dai geitori idioti k insegnano il razzismo a casa ed anche dei professori che dovrebbero essere inparziali….anzi dovrebbero insegnare la tolleranza…il bambino si ritrova con una testa piena zeppa di pensieri che non gli appartengono minimamente…credete k i bimbi sappiano cos’è l’odio???non sanno nemmeno cosa sono i soldi…poi crescendo se le sentono sempre di più parole come: fuori gli stranieri dall’italia, uccidono e ci tolgono il lavoro…penseranno ste cose a vita e non sapendo che sono gli stranieri che fanno i lavori umili dato che gli italiani ritornati da paesi(come l’america) dove sonno immigrati, non sono più capaci e non fanno più lavori cosi bassi come ad es. pulire i bagni…non sapranno mai che gran parte dei stipendi degli stranieri vanno nelle tasche dello stato italiano…non tutti uccidono, gran parte di noi non saremmo mai venuti in un paese che ora ci odia, un paese che non è il nostro…siamo venuti qua per rendere la nostra vita migliore e rendendo la nostra migliore ne abbiamo resa anche la vostra…i rumeni uccidono-violentano: una sola persona su 1000 l’ha fatto e per cio io stessa m vergogno per loro, ma non tutti sono cosi e quindi è un’ingiustizia marchiare tutti i rumeni…quando uno straniero fa qualcosa cade il mondo, ma quando anche ad esempio al telegiornale l’italiano ne fa un altra anche il triplo delle volte peggiore non se ne da cosi tanta importanza…ora ditemi voi non vi sembra che quelli sbagliati non siamo noi???

  6. io penso che olivia ha raggione, per esempio, un po di messi fa una romena ha uciso in metro una ragazzina…in televisione tanta polemica, scandalo ed i giornali che ne hanno parlato per giorni e giorni, poi….un italiano che ha ucisso la moglie romena perche pensava che lo tradiva, il giornale ne parlo, ma non per molto, ma bensi, 1 giorno o due 😦 come si fa?
    cioè questo non sarebbe razismo?
    aaah, un altro fatto sucesso a Spoleto dove abito anche io:
    Tragedia in Viale Marconi: una Volkswagen Lupo usciva dal parcheggio della Carispo intorno alle 19, guidata da una spoletina di 30 anni circa.
    La giovane donna non si è accorta dello scooter diretto verso Spoleto centro – o forse ne ha sottovalutato la velocità – e gli ha tagliato la strada invadendo la carreggiata.
    L’uomo, anche lui trentenne, ha tentato di frenare sull’asfalto bagnato, è caduto e è finito schiacciato sotto le ruote dell’auto.
    Inutile ogni tentativo di salvarlo, anche il disperato massaggio cardiaco.
    Non era italiano – forse un albanese – sposato e padre di tre figli.

    Adesso, scommetiamo che non ci sarà giustizia inquanto è un extracomunitario?
    Provoco tutti a rispondere;)

  7. Grazie per i vostri contributi. Voglio farvi però notare il semplice fatto che in italia la giustizia non funzioni, tanto per gli italiani quanto per gli ex extracomunitari.

    Il problema della risonanza mediatica non c’entra niente. Il fatto che i carceri italiani siano pieni di extracomunitari, credo sia l’unico allarmante dato da considerare.

  8. Noi rumeni in Italia ci comportiamo male ed è giusto che siamo disprezzati,nel nostro paese stiamo con la coda tra le gambe mentre in Italia facciamo i nostri porci comodi.Fanno bene a disprezzarci celo meritiamo

  9. Io mi vergogno di essere rumena, dico a tutti di essere ceca o polacca, poichè i rumeni sono la peggiore razza di delinquenti che esistano, ma state attenti in sicilia poichè i rumeni pezzi di merda li fanno sparire nei pilòastri di cemento. Bine!

    • gabbriela nastase ,vergognarti di quello che sei vuol dire non avere personalita ,carattere,,non riuscire a dimonstrare alla poca gente che ti sta intorno ,che infatti in romania non danno il passaporto solo ai delinquenti ,
      ma secondo me tu sei qualche scappata di casa ,
      che una volta arrivata qui ,faccendoti 2 conti ,hai notato che se ti inventi un altra cittadinanza ti danno piu di 30 euro x ……….. ,

      il rispetto si suda ,
      ed infatti non te lo meriti di essere romena ,che poi almeno te avresti dovuto saperlo che se il ns paese si chiama ROMANIA ,noi siamo romeni non RUMENI

      Non raccontare piu alla gente che dove abbiti tè in Rom ,non c’è ancora elettricità ,perchè non è colpa di nessuno che tu babbo ha bevuto i soldi

      è poi cosa ne sai te di cosa si fa in Sicilia ,mocosa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: