Pubblicato da: Pedro | novembre 15, 2007

C’è un mondo intero la fuori

E’ stata pubblicato ieri il bando per l’erasmus. Se tutto andrà come voglio la mia tesi di sei mesi la svolgerò in un’università europea.

Ho fatto un rapido giro tra i siti delle università convenzionate, partendo da nord, molto a nord. Sta il fatto che sono eccitatissimo e l’idea di passare sei mesi all’estero mi affascina e mi spaventa.

Le alternative sono molte, quasi troppe. Il problema è che ho troppi gradi di libertà e mi muovo spaesato in questo iperspazio composto principalmente da queste variabili:

  • x: Relatore interno
  • y: Università di destinazione
  • z: Argomento di tesi
  • k: Relatore esterno
  • t: Periodo di tesi

Se si potesse sintetizzare una “funzione di costo” che tenga conto di queste variabili, sarebbe facile provare a massimizzarla (o minimizzarla). Il problema è che alcune di queste sono variabili casuali, in particolare l’università di destinazione dipende dalle graduatorie, e le scelte vanno prese praticamente al buio.

Cercherò nei prossimi giorni di definire meglio la situazione, anche perchè non ho molto tempo per presentare la domanda.


Responses

  1. Se posso consigliarti possibile approccio al problema ti suggerirei di provare con una modellazione MILP (Mixed-Integer Linear Programming)

    e’ solo un’idea

  2. Senza contare il fatto che se vai all’estero è sempre interessante la possibilità di sperimentare l’approccio MILF..

  3. perchè non provi con la Spagna? Di ricerca ne fanno, e anche molto buona. E poi la vita latina è decisamente migliore della noia scandinava…

  4. Vada eretro vita mondana! Le mie coronarie da ingeniere potrebbero risentirne. (Il fegato pure)

  5. + che giusto… cmq conosciamo bene i tuoi progetti segreti… fondare la Pedro Computers vendendo il tuo furgoncino hippie, e lanciare sul mercato una serie di giochetti elettronici dalle linee colorose e divertenti, alla fine anche un lettore mp3 con telefono integrato che funziona solo sulle linee Pedro Communications… il tutto ovviamente condito da PRM (Pedro Right Management). Alla fine corromperai Linus Torvalds, acquisirai i diritti del suo kernel, e lo fonderai con quello di Windows (Vista)…

    Ti abbiamo scoperto!

    però anche in svervegia non skerzano col bere! per fortuna anche con qualcos’altro…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: