Pubblicato da: Pedro | luglio 6, 2007

Neroogle / Blackle è un buffonata!

Un ciarlatano di nome MARK ONTKUSH se n’è uscito nei giorni scorsi dicendo che una pagina web con pixel bianchi consuma di più (74 Watt) di una con pixel neri (54 Watt). Ha calcolato, sulla base di queste supposizioni, quanta energia avrebbe fatto risparmiare Google se avesse la home page in versione dark invece di quella bianca attuale. Fanta ecologisti.

Lo schermo LCD funziona grazie alla polarizzazione della luce. Una lampada di retroilluminazione (o LED nelle ultime generazioni) emette luce incoerente e la matrice di punti blocca parte della luce permettendo cosi’ la creazione di aree di diverso colore. Essendo la retroilluminazione sempre constante la differenza tra una pagina bianca e una nera (in condizioni statiche) è quindi praticamente nulla.

La cosa forse vale per uno schermo CRT (a tubo catodico) dove il catodo risparmia elettroni ma come tutti ben sapete questi schermi sono in via di rapida estinzione.

La cosa che fa più ridere è come un Professore boccalone, responsabile dei laboratori della mia università, abbia immediatamente cambiato la home page dei propri calcolatori verso la nuova ed “ecologica” versione. Ovviamente tutti gli schermi sono LCD.

Annunci

Responses

  1. In effetti, ora che mi ci fai pensare, è proprio una gran cazzata :O

  2. […] https://paroledisilicio.wordpress.com/2007/07/06/neroogle-blackle-e-un-buffonata/ http://naqernet.iblogr.com/2007/07/02/neroogle-blackgoogle-e-gli-altri-siti-che-lucrano-sul-finto-risparmio-energetico/ […]

  3. Viste le numerose richieste di precisazione che la nostra iniziativa ha sollevato, cerchiamo di estendere le risposte per eliminare ogni perplessità a proposito del progetto NEROOOGLE.

    http://www.nerooogle.com/faq.php

    Ovviamente, al tempo stesso ringraziamo i nostri altrettanto numerosi sostenitori, che ci hanno supportato fin dal primo momento, credendo come noi, che non sarà una piccola iniziativa locale a salvare il mondo, ma che da qualche parte bisogna pur cominciare.

    Lo staff di NEROOOGLE

  4. Hai mai notato l’enorme quantità di monitor a tubo catodico ancora in circolazione? fatti un calcolo e verifica!

  5. E secondo voi come mai tutti i schermi dei vari terminali mainframe, as400 le console linux etc… sono tutti neri ?

    Io uso neroogle.it con grande soddisfazione… se adesso torno a google mi da fastidio.

  6. Non voglio negare la comodità dello sfondo nero, ma bisognerebbe smettere di far leva sullo spirito ambientalista delle persone e sulla loro buona fede per lucrare.

  7. l’idea di risparmiare utilizzando lo sfondo nero non è male, in ragione del risparmio…tuttavia è una porcata perchè ormai tutti i cpu si stanno convertendo ai monitor lcd o led quindi non serve a un cazzo questa propaganda…al massimo aiuta a non stancare la vista di chi passa molto tempo davanti al cpu.

  8. per la storia del crt è giusta come cosa.
    se seguite i link di wikipedia inglese a proposito di blackle noterete come invece una pagina nera fa consumare di più di una bianca su un lcd
    questo per vari motivi tecnici sul funzionamento dei cristalli liquidi.
    quindi, caro staff di neroogle, non mettiamo in giro dati falsi per gli lcd (addirittura nelle vostre faq si legge che si risparmia anche qui!), su questo fronte sono tutte cazzate che sparate al vento

    e poi la vista ne perde…

  9. […] https://paroledisilicio.wordpress.com/2007/07/06/neroogle-blackle-e-un-buffonata/ […]

  10. neroogle fa schifo!
    fate una qualsiasi ricerca,appariranno i risultati e sotto le varie pagine da 1 a 10.
    spotatevi in una pagina diversa da 1 e aprite un risultato a caso,poi tornate indietro con la freccia in alto a sx e invece di tornare alla pagina da cui siete partiti vi ritroverete magicamente alla 1.
    oltre ad essere una bufala e’ anche fatta male!

  11. QUOTO “Non voglio negare la comodità dello sfondo nero, ma bisognerebbe smettere di far leva sullo spirito ambientalista delle persone e sulla loro buona fede per lucrare.”
    by Pedro Gennaio 17, 2008 at 9:32 am
    —————
    NON aggiungo altro 😀

  12. Salve ragazzi!
    Forse non vi rendete conto di quanto può essere risparmiato con un trucchetto del genere…
    I numeri a sei cifre derivano dalle milioni e milioni di ricerche effettuate ogni giorno.

    In GONERO.IT è stata rivisitata la grafica e leggermente i colori nelle ricerche in modo da ottenere un risparmio energetico maggiore ed un relax totale degli occhi

    GONERO.IT è per la salvaguardia del Mondo.

  13. mah, io non ci capisco più nulla: uno dice che rilassa la vista, un’altro dice di no, anzi farebbe male agli occhi; la storia del risparmio è invece chiara, anche se alcuni ancora dicono che con gli lcd sia possibile risparmiare sulla base di certe colorazioni di pagina; poi un’altro tira fuori la storia dei terminali di linux…ma insomma qualcuno che abbia una certa qualifica potrebbe fare chiarezza o no? va beh che concordo con un’altro di voi che ha detto che neroogle fa schifo in termini di qualità di ricerca…
    ciao!

  14. Ai sostenitori di Nerooogle: il nero è riposante, lo so bene, ma sul motore di ricerca non ci passate certo ore!
    E poi se cercate le immagini, la pagina dei risultati è bianca! ah ah ah

    Qui si parla di risparmio energetico, non di vista, quindi i vostri “ragionamenti” non hanno senso.

    Rirocardatevi che Nerooogle si è fatta molta pubblicità sfruttando l’ecologismo, mica i benefici della vista.

    Infatti, mesi fa, la rivista di natura Oasis ne parlava in una pagina…scandaloso!

  15. GONERO.IT è per la salvaguardia del Mondo.

    Non salvi niente, al massimo risparmi, usando l’elettricità CONSUMI (non salvi!) risorse e butti nell’atmosfera sostanze NOCIVE.

    Si risparmia, non si salva.

    PER SALVARE bisogna cambiare MONDO!

  16. Riepilogando una cosa è certa, il nero riposa gli occhi e chi ve lo dice è uno che col suo pc ci vive…….e sicome posso vantarmi di essere uno dei primi ad aver usato sfondi neri nei programmi vedi autocad……..e provare la differenza!!fra sfondo bianco e nero!
    E fin qui tutti d’accordo…………se qualcuno non lo è pazienza che continui ad usare programmi e costruire siti con sfondi bianchi!fra dieci anni avra un piccolo abbassamento della vista auguri!
    Per risparmiare energia be cominciate a non lasciare il pc in stan bay o il tv color o ad usare il campanello a 12 volt invece che 24 etc….e usare tecnologie per le nuove abitazioni energetiche e tanto altro ancora…………

    Ma il problema è un altro google nero (nerogoogle) fa’ risparmiare energia?

    Assolutamente si!

    perchè come dice l’autore:

    Lo schermo LCD funziona grazie alla polarizzazione della luce. Una lampada di retroilluminazione (o LED nelle ultime generazioni) emette luce incoerente e la matrice di punti blocca parte della luce permettendo cosi’ la creazione di aree di diverso colore. Essendo la retroilluminazione sempre constante la differenza tra una pagina bianca e una nera (in condizioni statiche) è quindi praticamente nulla.

    Particolare che sfugge all’autore del testo….parole testuali:” la matrice blocca parte della luce permetendo la creazione di aree di diverso colore” Talmente giusto che si è dimenticato che per il nero cio non vale infatti la luce non passa!!

    alla prossima ciao gente!

  17. Ragazzi, ha ragione silicio!
    Leggetevi questo e capirete perchè:

    http://www.tomshw.it/digitrends.php?guide=20080402&page=consumo-energetico-monitor-tv-02

  18. o anche questo:

    http://attivissimo.blogspot.com/2007/07/nerooogle-e-soci-promettono-risparmio.html


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: